Le mie Marche

Immagini

Come è stato per le colline intorno a Senigallia (i Paesaggi che Giacomelli fotografa per un’intera vita), anche la spiaggia, il mare, è una stazione in cui l’artista torna costantemente. Vedono la luce serie come La domenica prima (2000), Il mare dei miei racconti (1983/87), Al molo (anni ’80/90), Le mie Marche (anni ’70/90), Il mare (anni ’60/90), Bambini al mare (Colonie, anni ’60) e la prima foto, L’approdo, è scattata proprio sulla battigia della spiaggia di Senigallia. Percorrendo, per tutto questo lasso di tempo, in lungo e in largo, quella lingua di sabbia bagnata dall’Adriatico, che va da Ancona a Fano passando per Marina di Montemarciano, Senigallia e Marotta, Giacomelli guarda il mare quando da terra e quando dall’aereo Piper, proprio come per i Paesaggi.

In Le mie Marche siamo a Marina di Montemarciano, a sud di Senigallia. Protagonista è la metamorfosi dinamica della materia. Gli alti contrasti e le sovrimpressioni esaltano la gestualità dell’artista al momento dello scatto.